Domenica 26 luglio si è tenuto all’Hotel Guinigi di Lucca il “Corso di produzione e commercializzazione dello zafferano” a cura dei due giovani imprenditori Gaetano De Felice e Giada Papucci.

Giada e Gaetano si sono presentati e hanno introdotto il corso spiegando che cosa avremmo affrontato e discusso durante la giornata, che si è divisa in tre momenti: la parte sul campo, la parte della produzione e la parte della commercializzazione, con una pausa all’ora di pranzo per un gustosissimo pasto a base di zafferano servito al ristorante dell’Hotel Guinigi.


Alle ore 9 gli oltre 100 iscritti al corso si trovavano già nel campo adiacente all’hotel per osservare e capire insieme a Giada, le tecniche di semina e gestione dello zafferano, un prodotto molto delicato che va trattato con un certo riguardo. Abbiamo seminato insieme alcuni bulbi in modo da capire come devono essere seminati e come deve essere preparato il terreno per la semina.

Successivamente, nella bellissima sala conferenze dell’hotel, Giada e Gaetano hanno presentato la teoria della produzione dello zafferano, portando molti esempi dati dalle loro esperienze sul campo e dai loro studi. I partecipanti, provenienti da diverse zone d’Italia, hanno posto molte domande, in particolare riguardo la gestione dei campi e della loro cura, generando un ambiente di crescita e condivisione. Partendo dal ciclo biologico dello zafferano, sono poi state affrontate diverse questioni, come l’irrigazione, la protezione dal gelo, la manutenzione del campo con l’asportazione manuale delle piante infestanti, l’uso dei vari concimi e la difesa dei bulbi e dei germogli dagli animali selvatici, come topi, conigli o tassi.

Alle ore 13 ci siamo recati nella sala del ristorante dell’hotel, dove abbiamo trovato ciascun posto tavola decorato dalla presenza di cucchiaini colmi di profumatissimi stimmi di zafferano provenienti dal raccolto lucchese di Giada e Gaetano.

Il pranzo, tutto a base di zafferano, si è aperto con un tortino salato presentato con una salsa dal colore dorato, gustosissimo

Come primo piatto è stato servito un classico risotto allo zafferano, preparato dallo chef partendo dalla macerazione degli Stimmi per ben 30 ore e con l’aggiunta del midollo degli ossi buchi per rivisitare la ricetta originale. Il risultato era eccellente e il piatto, accompagnato da una cialda di parmigiano, era perfetto

Il pranzo si è poi concluso in bellezza con un tiramisù cremosissimo, impreziosito anch’esso dallo zafferano, che donava un colore e un gusto unico alla tradizionale ricetta veneta.

Nel pomeriggio il corso è proseguito introducendo la questione commerciale e finanziaria della produzione dello zafferano.

L’argomento è stato largamente esposto da Gaetano che ha dato parecchi consigli dati non solo dai suoi variegati studi ma anche dalle sue esperienze in questo business che ha avuto insieme alla sua partner Giada Spaziando tra argomenti legati alla costruzione di una impresa di Zafferano, agli aspetti legali e di finanza ageovolata

I partecipanti sono stati poi suddivisi in gruppi, che attraverso un processo di brainstorming utilizzando il Business Model Canvas avevano il compito di realizzare un business plan per la produzione e gestione dello zafferano, in modo da trovare un’idea unica e originale.

Mediante l’uso di uno schema base fornito da Gaetano, gli otto gruppi hanno buttato le basi per progetti più che realizzabili, il tutto in meno di venti minuti.  Generalmente per realizzare un business plan vero e proprio si impiegano un paio di giorni, ma questo lavoro doveva servire ai partecipanti per confrontarsi, conoscersi e tirare fuori qualche idea originale. Dai prodotti per i capelli ai vini aromatizzati, dalle creme per la cura della pelle fino alle life experiences, i risultati di questo lavoro di gruppo sono stati straordinari.

A fine giornata tutti i partecipanti hanno ricevuto un barattolo di miele prodotto dalle api di Giada e un fascicolo contenente tutte le informazioni presentate durante il corso.

Per concludere viva lo zafferano e un grazie agli organizzatori e tutti i partecipanti!

GALLERY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1
Bisogno di Info?
Ciao,
Come Possiamo Aiutarti