Polline d’api

4,909,90

COD: N/A Categoria: Tag: ,

Descrizione

Polline d’api

Il nostro polline d’api
(Da usare previo consulto medico in caso di allergie)

le api nutrono la covata destinata a diventare operaie e fuchi, con un alimento formato da polline e miele.
Se ne cibano anche esse per produrre la pappa reale. Infatti la composizione chimica del polline e della pappa reale presenta è simile ed chiamato anche «la Pappa Reale degli Adulti». Viene raccolto dai fiori e impastato a forma di palline con la loro «saliva» e portato nell’alveare dove viene riposto nelle cellette per il consumo.

[/fusion_youtube]Come lo facciamo

Polline miele e zafferano clesia della lucchesiaLavorare il polline non è semplice perché la raccolta deve essere molto rapida dato che il polline perde le sue proprietà poche ore dopo essere stato bottinato.
Noi andiamo agli alveari tutti i giorni nel periodo di raccolta e immediatamente portiamo il polline in laboratorio per l’essiccazione.
L’arte dell’essiccazione l’abbiamo appresa dalla nostra esperienza di produttori di zafferano per cui possiamo dire di saperlo fare.
Viene conservato al buio e non subisce nessuna alterazione.

CURIOSITA’:
VIENE RACCOLTO CON DELLE TRAPPOLE CON DEI FORI POSTE AVANTI GLI ALVEARI,
DOVE RIESCONO A PASSARE MA SOLO FACENDO CADERE IL POLLINE.

[/fusion_youtube]

I formati

I formati che produciamo sono da 100gr e 200gr per circa 10-20 giorni di trattamento. Per i formati superiori o personalizzati potete contattarci saremo sempre capaci di accontentare le vostre richieste.

Cosa Contiene il Polline

  • Proteine, la maggior parte sotto forma di aminoacidi, indispensabili alla vita: acido glutammico, isoleucin,a felilanina, istidina, arginina, leucina, treonina,metionina, cistina, lisina triptofano, valinapotassio
  • Sali minerali: magnesio calcio fosforo silicio zolfo manganese rame ferro cloro
  •  Vitamine in gran numero: A, tutte quelle del gruppo B, C, D, E4
  • Enzimi: fosfatasi, amilasi, invertasi
  •  Rutina, sostanza che aumenta la resistenza capillare
  • Sostanze antibiotiche

Le Proprietà del Polline

  •  è tonificante e stimolante, generatore di benessere
    con effetto euforizzante;
  • è riequilibratore delle funzioni e agisce in modo naturale
  • è un disintossicante generale di tutto l’organismo
  • per ovviare a carenze di vitamine, sali minerali,
    aminoacidi e di alimentazione, specie in periodi
    particolari come gravidanza, allattamento, stress;
  • per migliorare il rendimento fisico e intellettuale;
  • per rinforzare le difese dell’organismo, specie nelle
  • epidemie virali stagionali (influenze)
  • astenie o stati di affaticamento o di depressione,
    agendo sia sulla sfera psichica che fisica
  • stati di magrezza, sia di origine fisiologica che psichica;
  • senescenza o invecchiamento prematuro ed anormale;
  • stitichezza, coliti, diarrea cronica. Regola l’intestino
  • fragilità vascolare in genere e capillare in particolare;
  • stati depressivi, nervosismo, insonnia;
  • fragilità cutanea e caduta dei capelli

Dosi e modi di assunzione

Anche se sul mercato il polline può trovarsi sotto diverse forme e consociazioni, è consigliabile acquistarlo in palline, cioè come le api lo hanno “confezionato”, perché in questa forma dovrebbe essere  sicuramente naturale e non aver subito alcun trattamento fuorché l’essiccazione (e più le pallottole sono di colori diversi meglio è, perché vuol dire che proviene da diverse fioriture e quindi presenta una sommatoria di caratteristiche). E’ possibile consumarlo anche

congelato.

Va assunto a stomaco vuoto e i granuli vanno masticati o sciolti

Il polline ha un gusto che è molto variabile, a seconda dei fiori che le api hanno visitato. Il sapore ricorda il fieno e essenze floreali, e può essere usato con miele, yogurt, latte, acqua, ecc. E’ preferibile la mattina o prima di una intensa attività nelle dosi indicativamente

  • Adulti – da 15 a 30 g al giorno – 2 cucchiaini
  • Ragazzi – 6-12 anni- da 10 a 20 g al giorno -1-2 cucchiaini
  •  Bambini- 3 – 5 anni- da 5 a 10 g al giorno- 1 cucchiaino

Va assunto a stomaco vuoto e i granuli vanno masticati o sciolti perché lo stomaco non riesce a digerire la pellicola esterna.
Di il polline viene assunto durante la prima colazione o lontano dai pasti in modo da assimilare bene tutte le proprietà oppure prima di una intensa attività.
Può essere consumato da solo, masticandolo, con un cucchiaio di miele o sciolto in una bevanda. Oppure su di una fetta biscottata con miele o marmellata.

CONSIGLIO: Il PREZZO COSTO DEL POLLINE DOVREBBE AGGIRARSI INTORNO I 40,00€/KG
VERIFICATE LA COMPOSIZIONE E LA PROVENIENZA DEL PRODOTTO.

Controindicazioni

Gli effetti collaterali aumentano nelle persone allergiche ai pollini a cui possono manifestarsi gli effetti anche se il polline viene solo ingerito.
Si sconsiglia l’uso in età pediatrica.
Inoltre non si conoscono interazioni con farmaci.

LABORATORIO

VIA DELLA QUERCIA, 7

55016 – PORCARI – LUCCA

CONTATTACI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

POST RECENTI

Come spiantare i bulbi di zafferano – Escavatore a Pettine

luglio 21st, 2017|0 Comments

Oggi siamo in campo per farvi vedere come [...]

Gnocchi Acqua e Farina e Zafferano

luglio 14th, 2017|0 Comments

Il Piatto UNA RICETTA SEMPLICE E SAPORITA PER UNA PERSONA [...]

Gnocchi Acqua e Farina e Zafferano

luglio 14th, 2017|0 Comments

Il Piatto UNA RICETTA SEMPLICE E SAPORITA PER UNA PERSONA [...]

 LASCIA UN COMMENTO

Comments

comments

DOVE TI PORTIAMO?

Contattaci
Shop On Line
Torna alla Home

Comments

comments

Informazioni aggiuntive

Peso N/A
Dimensioni N/A
Peso

100 grammi, 200 grammi

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.